Pubblicata la ristampa anastatica di un volume ignoto del 1792

Pubblicata la ristampa anastatica di un volume ignoto del 1792

 

Discorso intorno alla generazione delle api, al loro nudrimento, ed alle loro malattie è la ristampa anastatica di un testo pubblicato a Napoli nel 1792, completamente sconosciuto nel panorama bibliografico apistico.

L’unica copia conosciuta di questo misterioso testo di Padre Francesco Antonio Zicari, un religioso dell’Ordine dei Frati Minori della città di Paola, è stata casualmente rinvenuta dal nostro Presidente Paolo Fontana, sempre alla ricerca di nuovi ed interessanti documenti sulle api.

Il testo, con le sue lunghe note, è un’opera concisa e adatta ad un vasto pubblico che riflette lo stile ed il dibattito scientifico del finire del Secolo dei Lumi. Dalle  lunghe note si evince che Zicari concordava con gli apidologi dell’epoca, Swammerdan e de Réaumur, sul fatto che l’ape regina è l’unica femmina dell’alveare, che i fuchi sono i maschi che provvedono alla sua fecondazione e che le api operaie sono individui neutri. 

La rarità di questo testo e la sua importanza nello studio dello sviluppo delle conoscenze scientifiche sulla biologia delle api da miele di fine Settecento, ha suggerito la sua ristampa anastatica, arricchita da una articolata presentazione di Paolo Fontana.

 

“Fra le molte scoperte però, che illustrarono ed estesero incredibilmente codesta scienza, io sono di opinione, che debbasi uno de’ primi luoghi a quella, che ci ha finalmente insegnato il vero modo, col quale propagano la loro specie le Api, cosa, intorno a cui meravigliosamente sudarono, e sognarono gli antichi tutti e la maggior parte dei moderni.”

 

Il testo è ordinabile direttamente sul sito di World Biodiversity Association al seguente link

Buona lettura!