In stampa il primo volume di WBA Monographs!

31 Agosto 2011

Sta per andare  in stampa il primo volume della nuova serie WBA Monographs: “Le piante di Francesco Calzolari”. Si tratta di un’opera prestigiosa, di grandissimo valore scientifico e storico nello stesso tempo, frutto del lungo lavoro del nostro socio prof. Daniele Zanini che, con questo volume, rende omaggio a Francesco Calzolari e alle sue piante. Il volume è dedicato al precursore del naturalismo veronese e rappresenta il riconoscimento definitivo del valore del Calzolari come naturalista, oltre che come speziale. Lo spirito che animava il Calzolari nelle sue erborizzazioni sul “botanico monte” rivive, intatto, nell’attenta e minuziosa analisi di Zanini sulle oltre 450 piante elencate da Calzolari ne “Il Viaggio di Monte Baldo della magnifica città di Verona” del 1566, conservate nel suo Theatrum Naturae, citate nelle epistole e utilizzate nella sua famosa Theriaca. Ciascuna specie è corredata da una scheda con informazioni di carattere storico, botanico e farmacologico.
Quest’opera può rappresentare anche uno strumento importante per valutare le modificazioni ambientali intervenute nel Veronese negli ultimi secoli, attraverso l’analisi comparata tra le componenti vegetali presenti sul territorio nel cinquecento e quelle presenti oggi. I cambiamenti, spesso di origine antropica, ci fanno comprendere quanto sarebbe importante nella pianificazione territoriale considerare anche questi aspetti, prima di realizzare interventi modificativi di grande impatto.
Malgrado le inaspettate difficoltà nel reperire i fondi per la pubblicazione di questo prestigioso volume, stampato da Cierre Grafica di Verona, WBA onlus e il Comitato Scientifico ed Editoriale dell’Associazione hanno con forza sostenuto il nuovo Progetto e intendono ringraziare gli Enti e le Istituzioni che in vario modo hanno contribuito alla pubblicazione di quest’opera e, in particolare, il Comitato Regionale per le celebrazioni del quarto centenario della morte di Francesco Calzolari, il Comune di Ferrara di Monte Baldo e l’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona.
Sfoglia il volume!