Al Parlamento Europeo il volume WBA sulle Mantidi

27 Ottobre 2010

E’ stato presentato oggi nella sala Anna Politkovskaya del Parlamento Europeo a Bruxelles il secondo volume della serie WBA Handbooks “Mantids of the Euro- Mediterranean Area”, alla presenza (nella foto da destra) di tre degli autori: Paolo Fontana, Luca Picciau, Roberto Battiston, del deputato europeo Lorenzo Fontana e del Presidente di WBA onlus Gianfranco Caoduro.
Fin dall’epoca degli Egiziani, le mantidi hanno accompagnato la cultura umana nei miti e nelle tradizioni. Ancora oggi rappresentano frequentemente il mondo degli insetti, in tutto il suo mistero, fascino e spietatezza, con le loro forme eleganti, gli artigli mortali usati per caccia e nel loro comportamento riproduttivo estremo: il cannibalismo sessuale.
La conoscenza e la comprensione di questi gioielli dell’evoluzione è estremamente importante per la loro conservazione. La distruzione degli habitat ora sta conducendo molte specie all’estinzione, specie che magari non sono state scoperte e descritte a causa di questa mancanza di conoscenza e dello scarso numero di specialisti che attualmente stanno lavorando su questo gruppo. Il risultato è che 25 specie di Mantidi sono a rischio di estinzione o seriamente minacciate nell’area Euro-mediterranea.
Partendo da questo modello di base, gli autori del volume stanno cooperando con l’International Union for Conservation of Nature per portare avanti un lavoro completo volto a preservare le mantidi dall’estinzione. Anche se le mantidi costituiscono solo una piccola parte degli abitanti di un prato il loro ruolo di predatori generalisti, una specie di “antiparassitari naturali” che possono limitare significativamente lo sviluppo della proliferazione dei parassiti delle piante, la loro presenza è cruciale per la conservazione dell’equilibrio degli ecosistemi. Da questo punto di vista, World Biodiversity Association auspica che il nuovo libro possa divenire uno strumento valido per contribuire al rispetto e alla conservazione delle mantidi come una parte importante della biodiversità del mondo.Today has been presented in the Anna Politkovskaya Room to the European Parliament in Bruxelles the second volume of the series WBA Handbooks “Mantids of the Euro- Mediterranean Area”, at the presence (in the photo from the right) of three authors: Paolo Fontana, Luca Picciau, Roberto Battiston, of the eurodeputy Lorenzo Fontana and of the President of the WBA, Gianfranco Caoduro.
Since the age of the Egyptians, mantids have accompanied the human culture in myths and traditions. Still today they are icons that often represent the world of the insects, in all its mystery, amazement and merciless, with their elegant forms, the deadly claws used for hunting and their extreme reproductive behaviour: the sexual cannibalism.
The knowledge and comprehension of these jewels of evolution is extremely important for their conservation. Habitat destruction is now leading many species to extinction, species that maybe have not been discovered and described yet, because of this lack of knowledge and of the small number of specialists that at present time are working on this group. In this book is presented a first red-list, giving to each species a threat-level. The result is that 25 species of Mantids are at risk of extinction or seriously threatened in the Euro-Mediterranean area. Starting from this basic model the authors of the book are now cooperating with the International Union for Conservation of Nature in order to set down a complete work to preserve mantids from extinction.
Even if mantids are a small part of the habitants of a field their role of generalist predators, a sort of “natural pesticides” that can significantly limit the developing of pests-proliferation, their presence is crucial for keeping the balance of the field community.
By this point of view, World Biodiversity Association hopes that the book can help in respecting and preserving mantids as an important part of world biodiversity.