WBA, Musei naturalistici vicentini e WWF per BiodiversaMente 2012

24 ottobre 2012

biodiver_vicenza-300x300Quest’anno BiodiversaMente, l’evento che dal 2010 unisce WWF Italia e l’Associazione Nazionale Musei Scientifici, è dedicato  all’acqua e alla più grande riserva idrica d’Europa: le Alpi.
L’acqua è uno degli elementi fondamentali per la ricchezza, la varietà e la coesistenza di tutte le forme di vita. Le Alpi ospitano un elevatissimo livello di diversità biologica e molte città europee fanno affidamento sui bacini alpini per le proprie esigenze di acqua potabile e per la fornitura di energia idroelettrica. Oggi l’ecoregione alpina è minacciata dalla pressione delle attività umane e dal riscaldamento globale, e con essa anche i suoi importanti sistemi idrici. Solo il 10% dei fiumi delle Alpi può essere considerato ancora in condizioni naturali o semi-naturali e le dinamiche della vita in essi è ancora poco conosciuta. La ricerca scientifica sulla biodiversità è alla base del  benessere e dell’ nostra economia nel nostro territorio.
Ben si colloca in questo contesto il progetto WBA: Biodiversity Friend per le certificazioni in agricoltura, dove l’acqua è un tema centrale, che ha catturato l’interesse delle istituzioni scientifiche vicentine stimolando questa nuova collaborazione.
Biodiversamente 2012 si svilupperà in provincia di Vicenza in due giornate dense di eventi: sabato 27 Ottobre i musei naturalistici di Bassano, Asiago e Valdagno saranno liberamente accessibili con attività sul tema. A partire dalle ore 15 presso il Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza si terranno invece conferenze sulla ricerca applicata alla biodiversità acquatica. Interverranno Lorenzo Stefani del WWF Vicenza con gli studi condotti in questi anni all’Oasi di Casale, il nostro presidente Gianfranco Caoduro che esporrà il progetto Biodiversity Friend ed il nostro socio e direttore dei Musei Civici di Valstagna Roberto Battiston, che spiegherà come misurare la biodiversità delle acque superficiali nelle valutazioni ambientali. Domenica 28 musei e associazioni si ritroveranno all’Oasi WWF di Casale per visite guidate gratuite, attività didattiche e scientifiche, dove il socio  entomologo Filippo Buzzetti incontrerà il pubblico per mostrare le tecniche usate nei  campionamenti scientifici della fauna acquatica.
Programma BiodiversaMente